Press Release

UN RESIDENTE DEL QUEENS È ACCUSATO DI OMICIDIO PER AVER SPARATO ALLA MORTE DI UN UOMO DI 33 ANNI

Il procuratore distrettuale del Queens Melinda Katz ha annunciato oggi che Mark Watson, 24 anni, è stato accusato di omicidio e altri crimini per la morte di un uomo di 33 anni avvenuta martedì sera a Hollis, nel Queens.

 

Il procuratore distrettuale Katz ha dichiarato: “Una partita a dadi si è trasformata in una partita mortale dopo che l’imputato ha presumibilmente rapinato e ucciso la vittima con un colpo di pistola. Questa sparatoria insensata e insensata è un’altra tragica ragione per cui dobbiamo continuare a togliere le armi illegali dalle nostre strade”.

 

Watson, di 201st Street, Hollis, è stato chiamato in giudizio ieri sera presso il tribunale penale del Queens con una denuncia che lo accusa di due omicidi di secondo grado, di rapina di primo e secondo grado e di possesso criminale di un’arma di secondo grado. Il giudice David Kirschner ha rinviato l’imputato e ha fissato la data di ritorno al 15 marzo 2021. Se condannato, l’imputato rischia fino a 25 anni di carcere a vita.

 

Secondo le accuse, intorno alle 22.00 del 9 marzo 2021, la vittima, Christopher McKnight, l’imputato e un terzo uomo non ancora catturato si trovavano davanti al 204-13 di Hollis Ave, per giocare d’azzardo con i dadi. La videosorveglianza mostra che l’uomo, non ancora arrestato, avrebbe puntato una pistola contro la vittima e l’avrebbe costretta a togliere i suoi oggetti personali dalle tasche. Il video mostra anche l’uomo non arrestato che consegna la pistola all’imputato. Watson avrebbe sparato diversi colpi alla vittima, colpendola una volta al busto. La vittima è morta a causa delle ferite riportate.

 

L’indagine è stata condotta dal detective James Gherardi della 103esima squadra investigativa del New York City Police Department, sotto la supervisione del tenente Stephen Faber e del detective Anthony Faranda, della squadra investigativa omicidi del Queens South del NYPD.

 

L’assistente procuratore distrettuale Joshua Garland, dell’ufficio omicidi del procuratore distrettuale, sta perseguendo il caso sotto la supervisione degli assistenti procuratori distrettuali Brad Leventhal, capo dell’ufficio, Peter J. McCormack III, vicecapo dell’ufficio, John W. Kosinski e Karen Ross, vicecapi dell’ufficio e sotto la supervisione generale dell’assistente distrettuale esecutivo per i crimini maggiori Daniel A. Saunders.

 

Posted in